LANCIA UNA MONETINA QUANDO LA LUNA E’ PIENA ED ESPRIMI UN DESIDERIO

Questo è un piccolo incantesimo che utilizza le energie lunari per ogni scopo che desiderate prefissarvi oppure potete utilizzarlo per aiutare a portare qualcosa di inaspettato nella vostra vita!

Quello di cui avete bisogno sarà:
– una ciotola di vetro trasparente (anche un bicchiere)
– una monetina (è simbolico, va bene una anche da 0,05€ )
– acqua
-una campanellina o campanellino (per richiamare l’energia)
– Una candela argentata oppure bianca

Se avete la possibilità fate questo piccolo incantesimo in un luogo dove potete osservare la Luna in maniera diretta, anche davanti una finestra. Riempite la vostra ciotola di vetro trasparente con l’acqua e accendete la candela proprio vicino al vostro materiale. Meditate sulla luce della candela e sulla luce della luna per qualche minuto. Quando vi sentite pronti, gettate la monetina all’interno della ciotola riempita d’acqua. Aspettate che l’acqua si sia ‘’calmata’’del tutto dopo il lancio della moneta. Osservate intensamente la monetina dentro l’acqua e suonate la campanellina per 3 volte. A questo punto, ad alta voce, pronunciate il vostro desiderio o in alternativa pensatelo intensamente facendo un po’ di visualizzazione per vari minuti, chiedendo alla Luna che possa portarvi la Fortuna che volete attraverso questo incantesimo. A questo punto il rituale è terminato: portate tutto in un posto sicuro (preferibilmente all’esterno della vostra casa) e lasciate la monetina all’interno della ciotola fino al prossimo Plenilunio oppure fino a quando il vostro desiderio non si è avverato. La candela fatela bruciare fino alla fine e sotterrate (o se non è fatta di cera biodegradabile) o gettate i resti. La monetina potete o conservarla o sotterrarla, ormai ha compiuto il suo scopo!

IMPORTANTE: Per qualsiasi incantesimo voi operiate, anche se è il più innocuo del mondo, tenete sempre in considerazione l’Etica e Morale della Magia di cui parlo un po’ qui  (articolo scritto in chiave molto Wiccan ma con cui, pur essendomi allontanata da questo Percorso, mi trovo sempre d’accordo!) e di comportarvi di conseguenza!
Fonte foto: Stock Photo

ATTENZIONE: La mia pagina collabora di tanto in tanto attraverso le MIE (di ‘’Se fossi una Strega’’) traduzioni in italiano con quella originale Lady Willow BOS quindi E’ VIETATO PRENDERE QUESTO ARTICOLO SENZA I PERMESSI DELLE AUTRICE E DELLA TRADUTTRICE.

 

Annunci

Semplice incantesimo per la prosperità con la cannella

Ho trovato, su un sito in lingua portoghese (www.theresatullio.com) un dolcissimo incantesimo con note speziate (letteralmente) per la prosperità e per la buona fortuna ma siccome era molto scarno e senza tante indicazioni sulla sua realizzazione, l’ho voluto tradurre, ampliare per spiegarlo meglio e in alcuni punti ricrearlo per avere più chiarezza sulla sua realizzazione rimanendo però sulla base originale per voi ❤ spero vi piaccia, a me è piaciuto tanto! Lo trovo molto utile, di facile realizzazione e molto potente a livello energetico!

Un giovedì di luna crescente si può fare un piccolo incantesimo per la Buona Fortuna da fare all’interno della propria abitazione.
Accendete una candela verde, se non l’avete allora optate per una di colore bianco e mettete da parte un po’ di cannella in polvere, meglio se l’avete sminuzzata voi ma può andare bene anche quella comprata e già in polvere. Ci si arrangia con quello che già si ha!
Con una mano tenete la candela, nell’altra mettete la vostra polvere di cannella e soffiatene un po’ sia all’interno dell’ingresso della vostra abitazione, sia all’esterno fino a quando non si sarà esaurita del tutto.
Nel mentre pronunciate queste parole “La  prosperità in questa casa sta per entrare e che questo incantesimo la buona fortuna possa portare. Piaccia così sia!”
Fate estinguere la candela che avete utilizzato da sola per poi seppellire i resti nella terra o (soprattutto se si tratta di cera sintetica) buttateli nella normale immondizia (occupiamoci sempre dell’Ambiente evitando di inquinarlo per i nostri scopi) visualizzando però il vostro intento come se fosse un seppellimento in terra vero e proprio.
Non lavatevi le mani soprattutto quella con la quale avete tenuto la cannella ma invece strofinatela sulla vostra testa meditando qualche minuto sul vostro intento. Dopo vi potete lavare tranquillamente.


CHI E’ ALLERGICO a questa spezia, ovviamente, sconsiglio categoricamente la realizzazione di questo incantesimo. In questo caso utilizzate una spezia che assicura prosperità allo stesso modo ma che non vi procura allergia! Consultate le tabelle di spezie per la prosperità sui vostri libri di magia o facendo una semplice ricerca su internet trovando una spezia-sostituto alla quale non siate allergici!

Fonte: www.theresatullio.com
Fonte della foto: Pinterest
Traduzione e rivisitazione: Se fossi una Strega

 

RITUALE PER IL COMPLEANNO

Il compleanno non solo è una bellissima opportunità per festeggiare con amici e parenti il giorno della propria nascita scartando montagne di regali e soffiando su una torta piena di candeline accompagnata da sorrisi ed applausi, ma può essere visto come un’occasione per ‘’tirare le somme’’ dell’anno appena trascorso.
Possiamo quindi meditare su cosa abbiamo fatto e cosa abbiamo raccolto durante quest’anno, se siamo diventati più maturi interiormente, se siamo cresciuti spiritualmente, se desideriamo aspirare a qualcos’altro, se vogliamo migliorare in qualcosa e in tutto questo possiamo anche celebrare noi stessi, la nostra persona e il nostro spirito!
Parlando con un mio amico, mi sono ricordata di avere un bellissimo libro di Diane Ahlquist ‘’Moon Spells’’ che suggerisce di poter fare un incantesimo per il proprio compleanno. Io cercherò di tradurvelo e soprattutto di ricrearlo un po’, mettendoci anche del mio. Ovviamente potete riadattarlo e/o cambiarlo a vostra scelta ^_^ sentitevi liberi!
Un’ultima cosa! Se vi sentite affini alla Luna e alle sue fasi, dipendendo da quale fase lunare cada per il giorno del vostro compleanno potreste fare qualcosa di speciale come ad esempio…:

Luna Nera: potreste celebrare, meditando, la parte più nascosta di voi stessi oppure, se siete donne e state mestruando proprio in quei giorni, potreste ricordare e appuntare qualche sensazione o emozione riguardo al vostro primo menarca oppure semplicemente potreste celebrare il vostro Ciclo mestruale insieme al vostro compleanno come una specie di rinnovamento interiore sia a livello fisico che spirituale.

Luna Nuova: potreste meditare su dei nuovi progetti che desiderate intraprendere nella vostra vita, o intraprendere una nuova relazione o celebrare la nuova relazione o progetti già in atto. Potete anche piantare il seme di una pianta che vi piace molto, una pianta che crescerà con voi durante quest’anno a partire dal giorno del vostro compleanno!

Luna Crescente: Potreste meditare sul percorso di crescita e realizzazione a livello spirituale che desiderate intraprendere per questo nuovo anno oppure potreste meditare su un progetto creativo che volete iniziare o continuare!

Luna Piena: In questo caso il vostro compleanno cadrebbe per l’Esbat! Potreste fare delle attività magiche che lavorino sulla realizzazione dei vostri sogni e desideri, potete fare un rituale di auto-consacrazione a una Divinità (fatelo solo se vi sentite sicuri al 100% anche per rispetto della Divinità stessa!)

Luna Calante: Potreste celebrare il vostro compleanno bandendo le vostre cattive abitudini, oppure purificando il vostro corpo e il vostro spirito con un bel bagno di purificazione e delle fumigazioni, oppure potreste fare qualcosa per sbloccare i vostri blocchi emotivi!

Bene, detto questo, possiamo procedere al rituale vero e proprio 🙂
COSA SERVE:

– un calderone o un pentolino da tea ricoperto di carta stagnola
– 3 foglietti di carta
– penna o matita

Aprite il Cerchio, chiamate gli Elementi e gli Dei come al solito e poi procedete col vostro rituale per il vostro compleanno!
Scrivete sui foglietti 3 speranze/sogni/desideri che volete si realizzino. La vibrazione energetica del numero 3 porta abbondanza e moltiplicazione nella vita.
Prendete in mano i foglietti, uno a uno e leggeteli. Appena avete finito di pronunciare la parola o la frase che avete scritto, bruciatelo nel calderone e così fate fino a quando i bigliettini non sono finiti focalizzandovi sui vostri intenti!

Poi dite
‘’Io mando i miei 3 desideri all’Universo.
Che essi possano disperdersi per poi tornare indietro.
Io oggi celebro me stesso/a.
Oggi io mi rinnovo.
Oggi seguo un nuovo Cammino divino.
Piaccia, così sia.’’

L’autrice suggerisce anche di prendere 3 candele e posizionarle a formare un triangolo. La rossa andrà nella punta di sinistra, la bianca al centro (nel punto del vertice) e la gialla nella punta di destra insieme a dell’acqua, del succo di frutta o un’altra bevanda che vi piace, un po’ di cibo (anche un pezzo della torta del vostro compleanno o dei biscotti che vi piacciono) e infine una pietra o mattone.

A questo punto dite:
‘’Non soffrirò mai la fame’’ –  mangiate un po’ del cibo che avete deciso di portare nel Cerchio.
‘’Non soffrirò mai la sete’’ – bevete un po’ dell’acqua o della bevanda
‘’Non sarò mai senza una casa’’ – colpite per tre volte il vostro mattone o pietra che avete scelto.
Accedente la candela rossa e dite ‘’Che io possa sempre essere benedetto/a con la salute psichica’’.
Accendete la candela gialla e dite ‘’Che io possa sempre essere benedetto/a con la salute emotiva’’.
Accendete la candela bianca e dite ‘’Che io possa sempre essere benedetto/a con la salute spirituale’’.
Dite infine ‘’Piaccia, così sia!’’
Poi prendete la bevanda o il suo di frutta che aveva deciso di portare nel Cerchio e bevetela come se stesse brindando!

CONSIGLI: A questo punto il rituale è terminato! Conservate tutti gli strumenti. Le ceneri dei bigliettini o le conservate se siete abituati così oppure datele alla Terra. Per la pietra potete scegliere una pietra che corrisponde al vostro segno zodiacale o una pietra con la quale sentite una forte affinità.
Potete fare questo rituale non solo per il compleanno che rappresenta la vostra nascita ma anche per il vostro ‘’compleanno da Strega’’ ^_^ Ribadisco il concetto che potete benissimo adattarlo alle vostre necessità. Ad esempio, personalmente la seconda parte a me non piace. Se lo facessi mi fermerei soltanto alla prima. Voi potete farle entrambe, scegliere quella che vi piace di più oppure, potete cambiarle prendendo spunto e…BUON COMPLEANNO ^_^
– Venus ❤

auguri

Fonti:
‘’Moon Spells’’ Diane Ahlquist
‘’Se fossi una Strega’’
Fonte foto: sprousefreaks.freeforum.net

E’ SEVERAMENTE VIETATO COPIARE L’ARTICOLO SENZA CITARE IL BLOG ‘’SE FOSSI UNA STREGA’’

 

INCANTESIMO DI BANDO

Facendo qualche ricerca sul web mi sono accorta di aver trovato (per semplice curiosità e ricerca di informazioni) veramente pochi se non pochissimi incantesimi riguardo questo tema. La maggior parte dei siti ripetono questa frase ‘’incantesimo di bando? Fatti una bella risata e passa tutto’’
Oppure si parla di recitare qualche invocazione o richiesta orale scritta da persone che nemmeno conosciamo e che magari potremmo sentire estranee a noi, alla nostra persona e a quello che stiamo provando/vivendo in questo momento.
Così ho preso in mano tutti i libri della mia libreria stregata e…non ne ho trovato nemmeno uno.
All’ultimo tentativo ho iniziato a rileggere gli incantesimi del libro ‘’Moon Spells’’ di cui parlo qui e l’ho trovato. Cercherò di semplificarlo un po’ a livello di passaggi e di spiegazione perché se avete letto la mia recensione il libro è in inglese. Cercherò comunque di attenermi il più possibile alle parole dell’autrice!
Inizio comunque col dire che la risata come si dice negli altri siti, è una delle forme più potenti di Magia anche se magari non ce ne rendiamo conto 😉
Le parole lo stesso, ma a volte per situazioni particolari e delicate che stiamo vivendo tutto questo non basta e dentro di noi comincia a nascere un desiderio di fare ‘’qualcosa di più’’ sia utilizzando la semplice (ma mai banale o debole) visualizzazione, sia usando proprio dei materiali, delle cose fisiche che vengono in nostro aiuto.
Io, come del resto Diane Ahlquist la scrittrice del libro, ho paura che voi possiate storcere un po’ il naso leggendo questo articolo xD quindi vi riporto le sue parole sintetizzate e per l’incantesimo vero e proprio lo cambierò un po’ anche perché le parole che lei scrive in inglese trasporatate in italiano perdono il senso:
Diane Ahlquist inizia col dire che questo non è un incantesimo per tutti e anche se è veramente semplice non è da prendere sottogamba (come del resto tutti gli incantesimi secondo il mio modesto parere U.U) che se non ve la sentite, lei continua dicendo di non farlo!
La scrittrice sottolinea l’importanza dell’irreversibilità di questo incantesimo e della sua incredibile forza e potenza. Dopodiché spiega che è bene prendere prima tutte le accortezze a livello di leggi/tribunali/aiuti sociali/forze dell’ordine e l’aiuto di tutti queste enti. Se proprio il loro aiuto non funziona….allora e solo allora  potete fare questo incantesimo (come ultima spiaggia insomma)
Quindi da queste poche parole che ho riportato già si evince l’importanza e l’impatto così forte che possiede questo incantesimo, che non si deve prendere alla leggera e che si deve essere sicuri al 100% di farlo se proprio non abbiamo nessun aiuto da forze ‘’fisiche’’ (polizia/giudici/avvocati ecc) prima di farlo.
Detto questo, analizzatevi bene e capite se è davvero il caso di farlo. Altrimenti, se capite che non fa per voi, che non è il caso di farlo perché prima potete rivolgervi a delle persone che possono aiutarvi, che non ve la sentite ecc….chiudete questa pagina web e amen. E’ a vostra discrezione la cosa, io ve ne sto semplicemente parlando per capire come funziona e come viene messo in atto un incantesimo del genere. Detto questo spero che il messaggio delle mie parole (e quelle della stessa scrittrice) sia arrivato e ve lo spiego:

Avrete bisogno di:
– un’effigie o una bambolina (sotto troverete un’immagine presa dal web di un esempio che però è similissima a quella illustrata sul libro. La potete fare di granturco  o di stoffa)
– una corda o un filo, qualcosa con cui potete ‘’chiudere’’ la bambolina
– sale
– candela nera

Sulla bambolina scrivete il nome della persona che volete allontanare. Ecco l’esempio di bambolina

corn-husk-dolls-8_vert
Quando le persone sentono parlare di ‘’bamboline’’ già associano la parola alla pratica vudù. Si è vero che nel vudù vengono ampiamente utilizzati questi oggetti ma questo NON è un incantesimo vudù e NON è un incantesimo di Magia Nera volto a fare male qualcuno!!!

La scrittrice a questo punto parla di come ci si deve preparare all’incantesimo (stare in un posto tranquillo, spegnere il cellulare, creare il Cerchio ecc). Per questo incantesimo la Fase Lunare migliore è quella calante o quella della luna Nuova e la scrittrice consiglia o il sabato o la domenica come giorno preferibile della settimana per fare questo incantesimo. Consiglia poi anche alcune pietre (come il quarzo ialino o l’ossidiana) da portare dentro al Cerchio se siete abituati a usare pietre e cristalli nei vostri incantesimi e consiglia come incenso uno alla lavanda.

  • Create il Cerchio, chiamate gli Dei e gli Elementi come siete soliti fare
  • Accendete la candela nera
  • Prendete la vostra bambolina, passate un po’ di sale su di essa e portatevela al petto. Stringetela forte e immaginate di proiettare al suo interno tutto il dolore, ansie, angosce ecc che la persona che rappresenta vi ha fatto provare. Prendete il filo e attorcigliatelo su tutto il corpo: chiudete le braccia, le gambe e fate passare il filo anche sulla testa e ‘’chiudete’’ anche quella.
  • Dite qualche parola ad esempio ‘’Io ti bando (nome della persona) dal far male me, te stesso/a e gli altri’’. Dite questa frase 3 volte (o una frase vostra ma che abbia lo stesso senso) mentre attorcigliate il filo alla bambolina.

A questo punto il rituale può ritenersi  concluso. Congedate gli Dei e gli Elementi e ringraziateli per la protezione che vi hanno ancora una volta donato. Adesso:
– la candela nera deve bruciare fino alla fine e deve spegnersi da sola. I resti potete sotterrarli.
– la bambolina può essere o bruciata mentre siete ancora nel Cerchio aperto oppure a rituale totalmente finito (la chiusura del Cerchio) la sotterrate con i resti della candela nera. In realtà dovrebbe essere sotterrata nel luogo in cui abita la persona protagonista di questo incantesimo, ma se non si ha la possibilità (ricordate che non possiamo fare come ci pare e piace: potremmo anche rischiare di prenderci una denuncia per violazione di proprietà privata!) meglio fare questa operazione nel nostro giardino o in un posto tranquillo senza troppi occhi curiosi. 

ATTENZIONE: Questo (come ho già detto) è un articolo scritto a fine informativo perché personalmente sul web ho trovato veramente poco e ho pensato di dare un piccolo contributo. Questo NON significa che dobbiate per forza fare questo incantesimo: spero che abbiate capito il potere che questo riserva e che non va fatto a cuor leggero. Potete prendere questo articolo come semplice fonte di informazione e cultura stregonesca. Spero che abbiate capito che se prima non vi siete rivolti a forze dell’ordine/avvocati/giudici/alla legge ecc per essere aiutati è bene NON fare questo incantesimo. Spero che abbiate capito che NON si tratta di vudù (molti sono spaventati da questa tradizione e possiamo solo rispettarli ma è bene anche chiarire) e che NON stiamo facendo male a nessuno, siamo soltanto fermando le future azioni negative della persona in questione.
Spero che questo articolo vi possa fare capire quanto sia importante prendere una decisione del genere nel fare questo incantesimo e spero che vi possa aver aiutato se vi siete mai chiesti come potrebbe essere svolto un incantesimo di questo tipo. E spero pure che le parole che ho scritto in grassetto si vedano bene ahahah xD
– Venus ❤

Si prega di non condividere questo articolo senza citare la fonte ”Se fossi una Strega”